Home » Piazza del Popolo

Piazza del Popolo

da Itinerario istruttivo di Roma antica e moderna – Mariano Vasi – 1816

Poche sono le città, che presentano un’ingresso cotanto nobile , e magnifico, come quello che dà Roma per la Porta del Popolo. La veduta d’una vastissima piazza, d’un grande Obelisco Egizio, ed una fontana nel mezzo , d’un delizioso giardino, di due belle chiese uniformi, e di tre spaziose, e lunghe strade di prospetto, forma un colpo d’occhio tanto maraviglioso, che solo basta per far concepire al primo istante, una giusta idea della Romana magnificenza.

Il superbo Obelisco, che ammirasi su questa piazza, fu fatto erigere nella città d’Eliopoli, per ordine di Sesostri, Re d’Egitto. Augusto lo fece poi trasportare in Roma, ed innalzare nel Circo Massimo; perciò nell’antica iscrizione, ch’è nel piedistallo, si legge il nome di questo Imperatore. Dopo essere ivi per molti secoli rimasto sotterra, insieme con quello, ch’è nella piazza di S. Giovanni Laterano, il Pontefice Sisto V, nell’anno 1589, lo fece cavare, ristaurare,ed erigere su questa piazza, con la direzione del cav. Fontana, il quale fecevi anche la fonte. E’ esso di granito rosso Orientale, tutto inciso a geroglifici. L’altezza dell’Obelisco è di palmi 108, e il suo vivo è largo palmi 12; la croce è alta 17 palmi, e il piedistallo col zoccolo, e cimasa palmi 37; sicchè considerato dal piano della piazza sino alla sommita della Croce, è alto in tutto, palmi 162. Accanto alla Porta del Popolo, è situata la Chiesa di S. Maria del Popolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *